Filtrazione

Titan O

Titan O è un potente cocktail enzimatico non schiumogeno che accresce la performance di detersione dai residui organici (proteine, cellulosa, amido, colloidi organici del vino) in impianti e sistemi di filtrazione tangenziali di cantina.

Titan O grazie alla sua composizione enzimatica assicura una detergenza profonda e non invasiva per i materiali ed è particolarmente indicato per la rimozione di sostanze coloranti e tannini tipici dei vini rossi.

L’utilizzo di Titan O ad impatto zero sull’ambiente (enzimi naturali e biodegradabili al 100%) utilizzato routinariamente preserva il rendimento ottimale di filtrazione idrolizzando i colloidi organici del vino permettendo quindi di ridurre il numero di detersioni con prodotti chimici con conseguente risparmio di acqua.

Su intasamenti importanti dei sistemi tangenziali utilizzato prima del classico lavaggio intensivo agevola l’azione detergente favorendo la disgregazione e la solubilizzazione dei materiali organici colmatanti.

Titan I

Titan I è una formulazione di agenti disperdenti e chelanti indicati per la rimozione di residui di origine minerale-inorganici (manganese, ferro, silice, alluminio, magnesio e calcio) prevalentemente causati dall’acqua che per le sue caratteristiche chimiche lascia depositi lungo le tubazioni e negli impianti e causa l’intasamento dei sistemi di filtrazione tangenziali.

Utilizzato dopo il trattamento con Titan O (rimozione materiale organico) aiuta a mantenere efficienti nel tempo le prestazioni dei sistemi di filtrazione tangenziale in cantina.

STRATI FILTRANTI SERIE ZD

Gli strati filtranti serie ZD comprendono 4 diversi gradi di permeabilità e, utilizzando solo cellulosa come matrice, garantiscono la piena integrità di vini di forte struttura.
Materiale: Cellulosa
Applicazioni principali: rimozione di materiale solido e/o colloidale.
• ZD5900 Filtrazione brillantante
• ZD5500, ZD5300,ZD5200 Filtrazione fi nale/sterile

STRATI FILTRANTI SERIE T

Con 7 diversi gradi di permeabilità, gli strati filtranti Serie T rappresentano la serie di filtri di profondità con i migliori standard di performance.
Materiale: Cellulosa e perlite
Applicazioni principali: rimozione di materiale solido e/o colloidale.
• T5500, T3500, T2600, T2100 Filtrazione sgrossante larga
• T1500, T1000, T950 Filtrazione sgrossante stretta

STRATI FILTRANTI SERIE K

Con i suoi tredici differenti poteri di ritenzione, la Serie K costituisce la serie standard di strati filtranti di profondità. Essi consistono in una matrice di cellulosa contenente miscele molto fini di farina fossile e di perlite che agiscono come sostanze filtranti attive.
Materiale: Cellulosa e diatomee
Applicazioni principali: rimozione di materiale solido e/o colloidale.
• K700, K800, K900 Filtrazione sgrossante
• K100, K150, K200, K250, K300 Filtrazione brillantante
• EKS, EK1, EK, KS 50, KS 80 Filtrazione fi nale/sterile

STRATI FILTRANTI SERIE IR

I moduli della serie IR includono quattro gradi di permeabilità. Sono ottimali per applicazioni sensibili agli ioni. Dato lo specifico processo di fabbricazione, rilasciano livelli minimi di calcio e magnesio e livelli trascurabili di ferro e rame sul prodotto filtrato.
Materiale: Cellulosa e diatomee
Applicazioni principali: rimozione di materiale solido e/o colloidale.
• K800IR Filtrazione sgrossante
• K250IR, K100IR Filtrazione brillantante
• KS50IR Filtrazione fi nale/sterile

Cartucce filtranti MEMBRACART XL II

I filtri a cartuccia MEMBRAcart XL II sono stati sviluppati per la stabilizzazione microbiologica del vino. Il setto filtrante è una membrana ad elevata efficienza in polietersulfone, la quale, in combinazione con la tecnica costruttiva del filtro, assicura eccellenti risultati di filtrazione e di vita in esercizio.
Materiale del setto filtrante: Polieteresulfone (idrofilico).
Applicazioni principali: rimozione sicura ed affidabile di microrganismi dannosi per il prodotto finito (Saccharomyces, Brettanomyces e Lactobacilli).
Grado di filtrazione: 0,2 – 0,45 – 0,65 µm

Cartucce filtranti PRECART LCF

Gli elementi filtranti PREcart LCF presentano una matrice ricavata da fibre polimeriche di progettazione unica con eccellenti caratteristiche di stabilità termica, resistenza elevata e ottima compatibilità chimica. Il lavoro di frazionamento colloidale permette di evitare indesiderati intasamenti a carico dei filtri finali, pur non interferendo con la struttura originaria del vino.
Materiale del setto filtrante: Fibre polimeriche su substrato di cellulosa.
Applicazioni principali: Frazionamento colloidale.
Grado di filtrazione: 0,8 µm

Cartucce filtranti PRECART PP II

L’elemento filtrante PREcart PP II è progettato per garantire elevata resistenza meccanica, termica e chimica necessaria per una lunga vita in esercizio. È la soluzione ideale per l’ottenimento di filtrato con determinate specifiche di qualità e per il prolungamento della vita dei filtri finali.
Materiale del setto filtrante: Polipropilene.
Applicazioni principali: prefiltrazione o filtrazione finale per vini invecchiati dove serva solo un polishing.
Grado di filtrazione: 1 – 2 – 3 – 5 – 10 – 20 – 30 – 50 – 70 µm

Moduli lenticolari SUPRAPAK

Con la filtrazione di profondità SUPRApak, moduli filtranti, nasce il concetto di “flusso laterale” che offre, a parità di permeabilità con i classici strati o con i moduli SUPRAdisc, valori di portata straordinari. La matrice filtrante avvolta su se stessa contiene canali per il transito del vino formando una struttura compatta a elevatissima superficie filtrante. I moduli SUPRApak soddisfano le più elevate esigenze in termini di limpidezza e stabilità microbiologica del prodotto filtrato.
Oltre alla gamma standard SW, nei diversi gradi di permeabilità è disponibile la gamma ZD che, utilizzando solo cellulosa come matrice, garantisce la piena integrità di vini di forte struttura.

Applicazioni principali: rimozione di materiale solido e/o colloidale.
– Serie SW – Setto filtrante in cellulosa/diatomee
• SW7100 Filtrazione sgrossante
• SW5900 Filtrazione brillantante
• SW5700, SW5500, SW5200 Filtrazione finale/sterile
– Serie ZD – Setto filtrante in pura cellulosa
• ZD5900 Filtrazione brillantante
• ZD5500, ZD5300,ZD5200 Filtrazione finale/sterile

Filtri lenticolari SUPRADISC II

L’effetto filtrante di SUPRAdisc II si basa su una combinazione di filtrazione di superficie, profondità e adsorbimento. L’innovativo design elimina gli svantaggi dei classici strati. La gamma ZD, utilizzando solo cellulosa come matrice, garantisce la piena integrità di vini di forte struttura.

SUPRAdisc II è disponibile abbinato ai seguenti strati filtranti:
– Serie K – Setto filtrante in cellulosa/diatomee
– Serie T – Setto filtrante in cellulosa/perlite
– Serie IR – Setto filtrante in cellulosa e diatomee, a basso rilascio di ioni calcio e magnesio
– Serie ZD – Setto filtrante in pura cellulosa

Per le specifiche di ogni serie, fare riferimento alla sezione Strati filtranti.
Applicazioni principali: rimozione di materiale solido e/o colloidale.